La fortuna a cena

La fortuna a cena

Secondo il dizionario della lingua italiana la fortuna è la “presunta causa degli eventi e delle circostanze non spiegabili razionalmente”. Così si potrebbero quindi definire la serie di eventi che ci hanno portato a cena da Renzo, in una casa di legno in mezzo alle colline abruzzesi, invitati all’ultimo momento dai suoi amici Raffaele e Giovanna, conosciuti due ore prima grazie ad un gruppo di ciclisti incontrati per una scherzosa coincidenza durante una sosta ad una fontana.

Mentre mangiamo e beviamo cibo e vino orgogliosamente coltivato e preparato da loro, parliamo di natura, di cinghiali e lupi (vicini di casa di Renzo), di semplicità e felicità, di montagna, di cibo biologico e di fortuna, che ringraziamo per questo incontro speciale e per questa serata surreale, inaspettata e perfetta.

Luck for dinner

According to the dictionary, luck is “a purposeless, unpredictable and uncontrollable force that shapes events favourably or unfavourably for an individual, group or cause”. We could therefore define “luck”as the events which brought us to have dinner at Renzo’s wooden house up in the hills after being invited by his friends Raffaele and Giovanna whom we had met a few hours earlier  during a break while cycling to l’Aquila.
While we ate and drank their self-produced food and wine, we talked about nature,boars and wolves (Renzo’s friendly neighbours),  simplicity and happiness, mountains, organic food and luck. We are thankful  for meeting them and for this unexpected and perfect evening.
[ish_gallery images=”1514″ columns=”1″]